Home » Buongiorno Umbria » Nuove frontiere nella diagnosi e nel trattamento personalizzato del cancro della mammella: la firma genetica

Nuove frontiere nella diagnosi e nel trattamento personalizzato del cancro della mammella: la firma genetica

Una svolta epocale è stata realizzata presso il Polo Unico Ospedaliero Universitario di Perugia. Venerdì 26 ottobre, alla presenza della Presidente della Giunta Regionale C. Marini, del Magnifico Rettore Prof. F. Bistoni, del Commissario Straordinario dell’Azienda Ospedaliera di Perugia Dr. W. Orlandi, il Prof. Antonio Rulli ha presentato la nuova strumentazione per la lettura intraoperatoria del Linfonodo Sentinella nelle donne affette da neoplasie al seno. Tale strumentazione, acquistata dall’Azienda Ospedaliera, consentirà di evitare il secondo intervento chirurgico alle donne con LS positivo, di ridurre i costi del secondo ricovero, di migliorare il “timing” delle terapie adiuvanti. Ma anche un’altro aspetto è fondamentale per la ricerca contro il cancro al seno. Infatti la strumentazione cambia in modo radicale la metodica di studio delm LS passando dalla lunga e laboriosa lettura immunoistochimica a quella, più rapida,  bio molecolare (genetica). Inoltre con la nuova metodica sarà possibile, in circa 30 minuti, analizzare l’intero linfonodo. E’ una svolta epocale. La presenza del Magnifico Rettore inoltre ha sancito l’avvio del Centro di Genomica dell’Università per il gennaio del 2013. Tale conferma ci lascia ben sperare che la genetica entri sempre di più nella pratica clinica e ci consenta di migliorare ulteriormente l’ottima sopravvivenza che in Umbria abbiamo per questa grave e frequente malattia. Oggi rimane ancora un 15 – 20 % di donne su cui abbiamo difficoltà a raggiungere risultati terapeutici importanti e la biologia molecolare ci servirà, come una nave rompighiaccio, a scardinare questo “osso duro”. Da tempo ci siamo accorti che il carcinoma della mammella, inquadrato con la genetica, è una malattia diversa da quella che abbiamo trattato da anni. Questa intuizione ci consentirà di migliorare sempre più la guaribilità della malattia. La convinzione, l’entusiasmo, la multidisciplinarietà sono convinto che ci porteranno sempre più vicini al traguardo finale. Antonio Rulli.

La nuova strumentazione per la lettura "intra operatoria" del LSLa nuova strumentazione per la lettura "intra operatoria" del LS

_______

Leggi la presentazione del progetto “Nuove frontiere nella diagnosi e nel trattamento personalizzato del cancro della mammella: la firma genetica” (richiede Adobe Reader).

comment closed