Torna alla Home - Immagine rappresentativa del sito LILT Umbria

Select Page

Autore: lilt-admin

Campagna Nastro Rosa: Ospedale di Perugia e Lilt uniti nella lotta al tumore al seno.

Per il 6° anno consecutivo, la Presidente della Regione dell’Umbria Catiuscia Marini ha voluto presenziare alla cerimonia di inaugurazione della “Campagna Nastro Rosa”, che si è svolta nell’aula del Triangolo, presenti operatori sanitari dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, di più discipline, con il gruppo dei professionisti che si occupano della diagnostica e della cura dei tumori femminili in prima fila. La manifestazione, organizzata dalla Lilt, ha visto tra gli ospiti anche autorità militari e i volontari della Lilt della Provincia di Perugia, con la Presidente Anna Maria Togni. Ad introdurre l’evento, il Prof. Antonio Rulli, presidente regionale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori e responsabile della Breast Unit del S. Maria della Misericordia. Il Prof. Rulli ha annunciato il finanziamento da parte della Lilt nazionale, di 127.500 €, frutto delle donazioni del 5X1000. “Siamo orgogliosi di questo contributo, segno della grande attenzione che ci viene riservata dall’unica associazione che ha tra i suoi obiettivi, oltre che la cura dei tumori, anche la prevenzione”. Poi, Rulli, rivolgendosi alla Presidente Marini, ha aggiunto: “Svolgo questa attività di lotta contro i tumori della mammella da molti anni, e posso sostenere, prove alla mano, che i cambiamenti riguardano la fascia d’età delle donne costrette ad affrontare questa grave patologia. L’età si è abbassata, ed è per questo che noi operatori sanitari, con l’aiuto delle istituzioni, dobbiamo alzare la guarda, portare le...

Read More

Anna Tatangelo Testimonial LILT For Women – Campagna Nastro Rosa per la Lotta del Tumore Al Seno

Roma, 8 settembre 2015 – Sarà Anna Tatangelo il volto della campagna LILT FOR WOMEN – Campagna Nastro Rosa della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT), giunta oramai alla sua XXIII edizione. Con la head “Fai prevenzione: proteggilo anche tu!” la Tatangelo, fotografata in un abbraccio protettivo a seno nudo, invita tutte le donne a proteggersi dal big killer numero uno per il genere femminile, il tumore al seno. L’ abbraccio simboleggia il gesto più intimo per dire: “Mi voglio bene, per questo mi prendo cura della mia salute”, e l’invito a tutte le donne a fare altrettanto. “La prevenzione deve diventare uno stile di vita” – dichiara Anna Tatangelo – “tutte/tutti noi dobbiamo capire che basta poco: ritagliarsi del tempo con appuntamenti fissi, calendarizzati, per controllare la nostra salute e vivere meglio, e, soprattutto, non rischiare di accorgerci troppo tardi del male”. “Scoprendo un carcinoma al di sotto del centimetro, la probabilità di guarire sale di oltre il 90% e questo permette altresì di poter eseguire interventi conservativi, che non provocano sensibili danni estetici alla donna, a beneficio quindi dell’integrità del seno, simbolo della femminilità”, dichiara il prof. Francesco Schittulli, Presidente Nazionale LILT e chirurgo senologo. La Conferenza stampa di presentazione della campagna è fissata per il 25 settembre p.v., presso il “Marriott Park Hotel”, Via Colonnello Tommaso Masala 54,...

Read More

Nuove frontiere nella diagnosi e nel trattamento personalizzato del cancro della mammella: la firma genetica

Una svolta epocale è stata realizzata presso il Polo Unico Ospedaliero Universitario di Perugia. Venerdì 26 ottobre, alla presenza della Presidente della Giunta Regionale C. Marini, del Magnifico Rettore Prof. F. Bistoni, del Commissario Straordinario dell’Azienda Ospedaliera di Perugia Dr. W. Orlandi, il Prof. Antonio Rulli ha presentato la nuova strumentazione per la lettura intraoperatoria del Linfonodo Sentinella nelle donne affette da neoplasie al seno. Tale strumentazione, acquistata dall’Azienda Ospedaliera, consentirà di evitare il secondo intervento chirurgico alle donne con LS positivo, di ridurre i costi del secondo ricovero, di migliorare il “timing” delle terapie adiuvanti. Ma anche un’altro aspetto è fondamentale per la ricerca contro il cancro al seno. Infatti la strumentazione cambia in modo radicale la metodica di studio delm LS passando dalla lunga e laboriosa lettura immunoistochimica a quella, più rapida,  bio molecolare (genetica). Inoltre con la nuova metodica sarà possibile, in circa 30 minuti, analizzare l’intero linfonodo. E’ una svolta epocale. La presenza del Magnifico Rettore inoltre ha sancito l’avvio del Centro di Genomica dell’Università per il gennaio del 2013. Tale conferma ci lascia ben sperare che la genetica entri sempre di più nella pratica clinica e ci consenta di migliorare ulteriormente l’ottima sopravvivenza che in Umbria abbiamo per questa grave e frequente malattia. Oggi rimane ancora un 15 – 20 % di donne su cui abbiamo difficoltà a raggiungere risultati terapeutici importanti e la...

Read More

Il Dragon Boat sul Lago Trasimeno

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) è l’unico Ente Pubblico esistente in Italia con la specifica finalità di combattere il cancro attraverso la prevenzione. Opera, senza fini di lucro, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e sotto la vigilanza del Ministero della Sanità. Si articola in Comitati Regionali di Coordinamento. L’impegno della LILT nella lotta contro i tumori si dispiega principalmente su tre fronti: la prevenzione primaria: stili e abitudini di vita; quella secondaria: promozione di una cultura della diagnosi precoce; quella terziaria : attenzione verso il malato, la sua famiglia, la riabilitazione e il reinserimento sociale. La letteratura scientifica nazionale ed internazionale ha univocamente confermato che sane abitudini alimentari e corretti stili di vita sono un efficace strumento di prevenzione oncologica. Oltre un terzo dei tumori ed altre malattie croniche degenerative, infatti, non si svilupperebbero se riuscissimo a mettere al centro della nostra vita quotidiana una dieta salutare ed equilibrata, eliminando il fumo, riducendo il consumo di alcol, l’esposizione imprudente ai raggi solari e programmando attività fisica. Corretti stili di vita, unitamente ad azioni di diagnosi precoce, possono portare a guarigione oltre l’80 % delle persone che si ammalano di tumore. Inoltre  alla Dieta Mediterranea – ricca di frutta fresca, di verdura e povera di grassi – viene riconosciuto il ruolo di “regina della prevenzione” e patrimonio UNESCO. L’ importanza di una costante...

Read More

Finanziamento di 127.500,00 euro al progetto di ricerca sul carcinoma mammario alla Sezione Provinciale di Perugia

La Lilt Nazionale ha approvato il progetto di ricerca della Sezione Provinciale di Perugia sulla genetica del carcinoma mammario. I fondi provengono dal Ministero della Salute: 5 x 1000 anno 2012. _______ Leggi la presentazione del progetto “Nuove frontiere nella diagnosi e nel trattamento personalizzato del cancro della mammella: la firma genetica” (richiede Adobe...

Read More

Settimana Nazionale Prevenzione Oncologica 2015: la prevenzione sconfigge il cancro, passa parola

Con questo slogan si apre la campagna della LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI riguardante la XIV edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica. Istituito con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, l’evento ha come obiettivo la corretta informazione e sensibilizzazione in tema di Prevenzione che, come noto, rappresenta l’arma vincente contro i tumori. La letteratura scientifica nazionale ed internazionale ha univocamente confermato che sane abitudini alimentari e corretti stili di vita sono un efficace strumento di prevenzione oncologica. Oltre un terzo dei tumori ed altre malattie croniche degenerative, infatti, non si svilupperebbero se riuscissimo a mettere al centro della nostra vita quotidiana una dieta salutare ed equilibrata, eliminando il fumo, riducendo il consumo di alcol, l’esposizione imprudente ai raggi solari e programmando attività fisica. Corretti stili di vita, unitamente ad azioni di diagnosi precoce, possono portare a guarigione oltre l’80 per cento delle persone che si ammalano di tumore. Inoltre  alla Dieta Mediterranea – ricca di frutta fresca, di verdura e povera di grassi – viene riconosciuto il ruolo di “regina della prevenzione” e patrimonio UNESCO. L’ importanza di una costante attività fisica, infine, è ormai un dato inconfutabile, utile ad allontanare il rischio obesità ed a prevenire molteplici patologie. Alcuni studi attestano che le persone fisicamente attive hanno un’aspettativa di vita superiore di oltre 6 anni rispetto ai cosiddetti sedentari. Il comitato LILT...

Read More

La prevenzione sconfigge il cancro. Passaparola!

XIV edizione Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 20 – 29 marzo 2015 Con questo slogan si apre la campagna della LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI riguardante la XIV edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica. Istituito con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, l’evento ha come obiettivo la corretta informazione e sensibilizzazione in tema di Prevenzione che, come noto, rappresenta l’arma vincente contro i tumori. La letteratura scientifica nazionale ed internazionale ha univocamente confermato che sane abitudini alimentari e corretti stili di vita sono un efficace strumento di prevenzione oncologica. Oltre un terzo dei tumori ed altre malattie croniche degenerative, infatti, non si svilupperebbero se riuscissimo a mettere al centro della nostra vita quotidiana una dieta salutare ed equilibrata, eliminando il fumo, riducendo il consumo di alcol, l’esposizione imprudente ai raggi solari e programmando attività fisica. Corretti stili di vita, unitamente ad azioni di diagnosi precoce, possono portare a guarigione oltre l’80 per cento delle persone che si ammalano di tumore. Inoltre  alla Dieta Mediterranea – ricca di frutta fresca, di verdura e povera di grassi – viene riconosciuto il ruolo di “regina della prevenzione” e patrimonio UNESCO. L’ importanza di una costante attività fisica, infine, è ormai un dato inconfutabile, utile ad allontanare il rischio obesità ed a prevenire molteplici patologie. Alcuni studi attestano che le persone fisicamente attive hanno un’aspettativa di...

Read More